Volvo regalò al mondo il brevetto della cintura di sicurezza

Volvo regalò al mondo il brevetto della cintura di sicurezza

Volvo inventò la cintura di sicurezza a tre punti nel 1959 ma rinuciò ai diritti di brevetto: l’invenzione era troppo importante per non essere condivisa...

Era il lontano 1958: l'allora trentottenne Nils Bohlin, dopo alcuni anni di lavoro in Saab, iniziava a lavorare per Volvo come ingegnere nel campo della sicurezza e, facendo tesoro del suo bagaglio di conoscenza ed esperienza, sviluppò nel 1959 quello che diverrà uno standard adottato fino ai giorni nostri: la cintura di sicurezza a tre punti.

Fino ad allora, piloti e automobilisti potevano fare affidamento sulle imbracature, ma le cinture erano rudimentali, e questi sistemi molto spesso accentuavano le conseguenze degli schianti invece di attenuarle.

Volvo, primo costruttore al mondo, introdusse la cintura di sicurezza a tre punti nel 1959 di serie sulla Amazon e sulla PV544.

L’invenzione era così importante per la sicurezza che, negli anni successivi, Volvo decise di rinunciare ai diritti di brevetto: qualsiasi altro costruttore avrebbe così potuto installare liberamente le cinture a tre punti.

Con il tempo, il meccanismo originale ha subito delle evoluzioni, fra cui la più importante è forse l'introduzione dei pretensionatori. Questi, in caso di urto, provvedono a tendere la cintura per diminuire la decelerazione del passeggero e mantenerlo in posizione corretta (fattore importante specie in caso di attivazione degli airbag).

La prima nazione al mondo a rendere obbligatorie per legge le cinture di sicurezza fu la Cecoslovacchia nel 1969. Seguì la Francia nel 1973; seguirono poi gli altri paesi europei. Negli Stati Uniti d'America il primo stato a dichiararle obbligatorie fu il Massachusetts nel 1975, tuttavia, ancora oggi, non sono obbligatorie in tutti gli stati della federazione.

L'Italia rese obbligatori gli attacchi delle stesse a partire dal 15 giugno 1976 tramite l'articolo 72, comma 2 del Codice della Strada, e la Circolare D.G. n. 76/77 del 9 dicembre 1977, mentre le cinture divennero obbligatorie nel 1988 tramite la legge 111 del 1988 (obbligo che comprese i veicoli immatricolati dal 1º gennaio 1978), introducendo anche l'obbligo d'uso per i posti anteriori, mentre dal 14 aprile 2006 chiunque deve indossare le cinture di sicurezza, il 30 luglio 2010 questo vincolo venne imposto anche a quadricicli leggeri (minicar), autobus (eccetto quelli urbani), camion, e, in generale a qualunque veicolo dotato di cinture di sicurezza.

Nel 2009 è stato stimato che la cintura di sicurezza avesse salvato oltre 1 milione di vite (fonte Wikipedia).

Massimo Pavan
(Consigliere)


Stampa   Email

Articoli correlati