2015

Toscana Nordic

Fauglia
31 maggio 2015

Esperienza positiva senza se e senza ma: dal punto di vista umano è sempre un piacere ritrovarsi di persona fra amici altrimenti sparsi per l'Italia, oltre ad approfondire nuove conoscenze.

Per me è stata anche l'occasione per testare a fondo le condizioni di salute della mia signora trentenne dopo il "tagliandone" dello specialista e di presentarla ufficialmente in un ritrovo del Club; dopo il trattamento di bellezza da parte del nostro Boss devo dire che entrambi gli esami sono stati superati a pieni voti.
Peccato per l'inconveniente capitato a Leo: avrei visto molto volentieri anche la sua; il fatto che abbiano provato fin all'ultimo a ripararla e poi abbiano optato per la 500 di Antonella per essere comunque dei nostri è la conferma di quel che si diceva riguardo l'amicizia.

A questo proposito, dispiace per l'assenza annunciata di "Gun" causa impegni istituzionali: non bisogna mai dimenticare l'impegno delle FdO, fatte di persone come noi, ma con in più l'impegno di servire il Paese che spesso tiene lontani, ma solo fisicamente, anche affetti familiari ed amicizie.
Mancavano all' appello anche Mariano e signora, anche loro assenti più che giustificati dato che erano in Russia per perfezionare un'adozione e nonostante tutto sono riusciti a far arrivare il loro saluto in diretta.

Passando a dettagli più tecnici riguardo alla manifestazione, l'impressione avuta è che l'idea di associare anche le tradizioni degli antichi vikinghi alla consueta mostra di quadri fosse interessante, molto simpatica ad esempio l'idea del "Matrimonio Vikingo" a cui si sono prestati con entusiasmo Andrea e Cinzia e Antonio e Simonetta per quanto riguarda il cibo abbiamo scoperto che invece più o meno tutti preferiamo le tradizioni italiche comunque sempre un'esperienza.

L'unico appunto che si può fare, a mio avviso, è che il dividere la rassegna fra la pur bella Villa Il Poggio (con il suo parco e lo spazio in fondo al paese) con il villaggio vikingo ha creato un po' di dispersività rispetto allo scorso anno, dove tutto era concentrato a breve distanza nell'ambito del centro cittadino.
Altra cosa che è mancata è stata una presenza più massiccia delle "cugine" Saab, a causa della concomitanza con un altro evento, motivo per cui va elogiato il nostro "Ecodrive" ha ha deciso di unirsi a noi con la sua bella Cabrio.
Dell'agriturismo ha già parlato Alex, quindi c'è ben poco da aggiungere se non ringraziarlo per l'opera di ricerca coronata dal successo: anche quest'anno dopo la splendida villa di Fauglia relax in grande stile, nella bellezza della natura toscana.

Lamberto Spezzaferri
(Vicepresidente)

 

Un'esperienza molto bella e, secondo me, migliore dello scorso anno per quanto riguarda il luogo di pernottamento, con annessa possibilità di cenare "fai da te" con carne locale cotta alla brace.
Splendido il posto, ottima la colazione in un vero e proprio paradiso terrestre ben gestito dai proprietari, cordiali e simpatici.
L'ubicazione delle manifestazioni forse non era il massimo: meglio l'anno scorso per la maggiore visibilità; in ogni caso molto bella la villa dove siamo arrivati ed abbiamo esposto le nostre auto.

Molto interessante il villaggio vichingo: c'erano personaggi con vestiti di quel popolo che alloggiavano in tende tipiche; non ho avuto la "fortuna" di assaggiare la cucina svedese, ma il posto era ben attrezzato. Ho avuto però la "fortuna" di partecipare al matrimonio vichingo, celebrazione importante e un pò mistica durante la quale siamo riusciti a farci un sacco di risate nonostante la sacralità della cerimonia (i sacerdoti svedesi erano molto seri e anche un pò severi).
Il resto è storia di ogni raduno-incontro: ottimi amici, situazioni assolutamente piacevoli e belle macchine esposte.

Andrea Censi
(Consigliere)

 

Ciao ragazzi, allora, ennesima esperienza positiva?
Direi proprio di sì: sicuramente il ritrovo e l'occasione sono stati principalmente basati sulla voglia di restare assieme e di stare bene insieme.
Abbiamo conosciuto altri appassionati di persona, e stiamo stati veramente bene, partendo dall'agriturismo Le Pantane, isolato in mezzo il verde e la tranquillità, con grandi spazi e molto curato, per non parlare della grande cortesia delle persone che lo gestiscono; sembrava ci conoscessero da una vita.

Abbiamo avuto la fortuna di fare una bella e abbondante colazione all'aperto attorno alla piscina, e non saremo più andati via; per non parlare della bellissima serata che ci siamo inventati con una bella tavolata sotto una pergola con una bella grigliatina di carne toscana che è stata uno spettacolo, rilassante e divertente.
La compagnia di tutto rispetto, come sempre.
Grazie a tutti, e chi non c'era penso debba mangiarsi le mani... ma ce ne saranno altre di occasioni!

Alessandro Rossetto
(Consigliere)

Articoli correlati

Con don Camillo e Peppone

Trasimeno 2021

Ricominciamo da Fermo!

Note legali

Il sito è di proprietà di CLUBVOLVOITALIA ASD, che lo aggiorna e gestisce autonomamente.

E’ fatto pertanto divieto di copiare, modificare, caricare, scaricare, trasmettere, pubblicare, o distribuire per se stessi o per terzi per scopi commerciali il contenuto del sito se non dietro autorizzazione scritta di CLUBVOLVOITALIA ASD.

JoomBall - Cookies