Previous Next

Coppa Città della Pace

Rovereto
23 febbraio 2019

Oggi vi voglio raccontare la giornata che ha visto il club impegnato con alcuni suoi volontari nell'assistenza gara di regolarità per auto storiche Coppa Città della Pace.

Questa gara di regolarità è un bel appuntamento in terra Trentina per appassionati piloti e non, valevole per il campionato: ben 107 equipaggi alla partenza e, come ogni anno, Top Driver al via!
Quest'anno il Registro Storico Volvo e la Scuderia hanno messo "in pista" ben due equipaggi proprio con i due storici Top Driver Nino Margiotta e Leonardo Fabbri...

Apro una parentesi, del tutto personale e da appassionato: ho assistito al primo passaggio su "pressostato" dopo il via e poi nel pomeriggio (e vi racconto dopo) al passaggio per timbro di controllo.
Quindi, in entrambi i casi, ho potuto godere in primis di auto veramente spettacolari ma anche del "più intimo": vedere l'aria che si respira negli abitacoli di questi gioielli!
Ma veniamo ai due equipaggi Volvo... Da appassionato, molto bello vedere l'approccio che un pilota e fido navigatore hanno verso la disciplina e verso la gara in oggetto.... Un Margiotta molto concentrato su quello che deve fare, quasi a escludere il mondo esterno e a focalizzare ogni cm di percorso e ogni grammo di acciao Svedese... a fondersi in un tutt'uno con la sua PV444.
E dall'altra un Fabbri con un atteggiamento da Top, ma con una simpatia ed un approccio al apparenza più scanzonato verso la gara, proprio a far trasparire il divertimento e la gioia di essere al volante della sua PV544.
Piccolo siparietto, nel pomeriggio al punto ristoro e timbro dove Leonardo Fabbri ha simpaticamente "salutato" il club con un giro in cerchio nel parcheggio davanti allo striscione del club, quasi a voler emulare un "donut" degno di una Subaru da Rally, ma ovviamente rispettando l'età e l'etiquette che si addice a una vecchia Signora.. e che Signora!

Chiudendo la parentesi, torno a parlare dell'impegno del club. ClubVolvoItalia è gia da tre anni che collabora con la Scuderia Adige Sport nel supportare e dare aiuto nello svolgimento di questa manifestazione.
La mia passione per i motori mi ha fatto incontare per caso il Patron Luca Manera e quasi per scherzo avvicinarmi a dare una mano, solo per avere la possibilità di respirare un pò di profumodi "euro zero"... e ogni anno divemta sempre un rinnovo di stima reciproco che porta mè e il club a essere un "tecnical partner".
Quest'anno, oltre che aiutare nel montaggio del controllo orario ed aiuto al passaggio dei concorrenti, ci è stato chiesto di allestire un punto ristoro e timbro durante il percorso!
Ben volentieri ho dato risposta positiva a tale richiesta, ben sapendo che sarebbe stato un lavoro in più, ma ben convinto che questo avrebbe aggiunto lustro ed esperienza al nostro club!
Vedete, nel mio "dirigere" ed indirizzare l'andamento sociale di questa A.S.D. c'è non solo avere un bel adesivo sul culo delle nostre vetture, non solo trovarsi per un pranzo, ma anche fare dell'attività legata a Volvo e ai motori...
Nei giorni scorsi, telefonate e quant'altro sono stati piuttosto fitti fra me e l'organizzazione, in modo tale da arrivare preparati al meglio.

È sabato mattina e alle 7 sono giè in piedi pronto a portare a Riva del Garda il furgone con l'atrezzatura atta ad alestire il C.O. (controllo orario).
Partiamo assieme ad in altra persona di fiducia dell'Adige Sport e in perfetto orario e nonostante il vento allestiamo ed accogliamo gli equipaghi al primo C.O. Di lì a poco lascio un socio del CVI a continuare tale operazione e io mi dirigo in sede del club per accogliere Mario e Sabrina (la nostra Vice Presidente), il nostro Paolo (Consigliere) e i Soci storici Gianfranco e Ivan da Torino!
Esplettata una veloce pausa tecnica (vedi pranzo) ci apprestiamo subito alla preparazione di 35 litri di thè caldo, carichiamo le tavole e il restante materiale sul mezzo messo a disposizione dall'organizzatore (ben oltre al necessario, ma non si sa mai) e ci dirigiamo verso Limone sul Garda.
Breve breefing con la Polizia Municipale sul posto e inizia subito l'allestimento. In perfetta tabella di marcia abbiamo un'oretta abbondante per essere pronti ad accogliere i primi equipaggi.

Verso le 16:30 circa arrivano ed inizia la timbratura fatta dai commissari di gara e il ristoro dei concorrenti, con del buon thè caldo e una fetta di crostata! Circa due orette dopo al passaggio dell'auto "scopa" sbaracchiamo velocemente e ci dirigiamo al C.O. di Riva del Garda e anche li smontiamo il tutto per poi dirigerci ia Rovereto a depositare il materiale.
Dopo, ovviamente, una bella cenetta ristoratrice!!

Voglio finire ringraziando un pò tutti per il prezioso contributo: Massimo e la sua "Motor Garage", il Patron della Coppa Città della Pace Luca Manera che crede nel nostro operato, tutti coloro che hanno prestato e fornito i materiali giusti per il pieno successo del punto di ristoro... e un grazie agli equipaggi che hanno aprezzato questo nostro contributo!

Luca Pallaver
(Presidente)


Stampa   Email

Articoli correlati

Previous Next

Raduno Nazionale

Previous Next

FermoRaduno