Previous Next

RaduModena e Museo Pagani

Modena
19 maggio 2019

Trascorsa ormai una settimana da quella giornata memorabile, eccoci qui per il riassunto di un incontro che resterà nella storia del ClubVolvoItalia...

La partecipazione è stata davvero numerosa e al di sopra di ogni aspettativa: oltre 60 persone, oltre 40 auto, equipaggi provenienti dal Piemonte, dalla Lombardia, dal Trentino, dal Veneto, dalla Toscana, dalle Marche oltre che dalla stessa Emilia Romagna.
E' il 19 maggio; il ritrovo era previsto a Modena per le ore 9.00, di fronte alla fabbrica-museo della Pagani Automobili, uno dei marchi più prestigiosi al mondo. Qui si producono le auto più costose e ricercate del pianeta con una tecnologia avanzata e una cura del dettaglio unica.
L'ingresso al museo è previsto per le 10.00 ed entriamo più o meno puntuali. Ma c'è una sorpresa: non visiteremo solo il museo ma anche la fabbrica, che in realtà avrebbe un biglietto ben più alto (50 euro) di ciò che abbiamo pagato per entrare (15 euro). Il tutto grazie a chi ha collaborato con noi per organizzare l'evento, che è anche un dipendente Pagani.
La fabbrica è un luogo "sacro", non possiamo entrare con cellulari o macchine fotografiche in quanto all'interno troviamo prototipi ed auto in allestimento. Non è una fabbrica ma una piazza coperta, con lampioni e torre con orologio, dove i box sono praticamente portici. Non abbiamo dunque foto ma tutto ben memorizzato in testa.
Il museo è anch'esso bello e interessante, ci sono auto da molti milioni di euro, difficile o forse impossibile trovare due Pagani identiche. In bella esposizione anche i motori V12 di derivazione Mercedes - AMG.
E' il trionfo della meccanica e della perfezione, nessun dettaglio viene lasciato al caso.

Le sorprese però non sono finite, anzi manca ancora la più grande: quando eravamo sul punto di uscire arriva il dott. Horacio Pagani in persona, parcheggia la sua Porsche e viene a parlare con noi.
Con un'umiltà assoluta ci chiede chi siamo, come funziona il nostro club, quanti soci e iscritti ci sono. E poi ci parla di una bellissima Volvo che ricorda, quella de "Il Santo", la P1800. Subito gliela facciamo vedere su uno smartphone e discutiamo con lui su quante ce ne sono in Italia ecc.
Rimane con noi più o meno un quarto d'ora a parlare di auto, poi ci concede delle foto di rito in gruppo e altre separate con il Direttivo del club.
Firma anche un poster che i miei figli avevano comprato, e ci scrive una dedica personalizzata.Ci rendiamo conto che le persone più grandi sono anche quelle più semplici. Pagani è stato disponibile e cordiale, alla fine ci ha anche ringraziati della visita.

Chiusa la parentesi fabbrica-museo, ubriachi di perfezione meccanica e affascinati dal dott. Pagani, ci dirigiamo verso Vignola, dove ci aspetta il ristorante per il pranzo e il parcheggio per fare delle foto. Il tempo non è clemente, piove molto ma neanche la pioggia battente può fermarci; parcheggiamo in un'area che i vigili urbani del luogo vi avevano già riservato.

Tutti a pranzo allora !
Menu semplice e tipico della zona, ottimo cibo e ottima compagnia, come sempre accade ai nostri raduni. Alla fine, saluti di rito e ripartenza verso casa.
Un ringraziamento importante va dato a Marco Cavallini, dipendente Pagani, che ci ha concesso di entrare nel paradiso delle auto ad un prezzo contenutissimo.
Altro ringraziamento per il nostro Segretario Manuel Toniato che ha affiancato Marco nell'organizzazione, facendo da interfaccia con il Direttivo del club e con il mondo del gruppo Facebook. Una grande fatica sicuramente ripagata dalla soddisfazione.

Un ringraziamento speciale per il dott. Pagani e per la sua squisita gentilezza. Un uomo di grande valore e di una semplicità sconvolgente.
Ancora un ringraziamento per la concessionaria modenese Volvo Motorsclub che ha contribuito alla riuscita dell'evento affiancandoci nella seconda parte della giornata ed omaggiandoci di un powerbank e di una sacca , entrambi con il logo della concessionaria.

Riassumendo...una giornata memorabile, una mattinata che non dimenticheremo in eterno. Grande partecipazione, clima di festa e bella compagnia.
Arrivederci al prossimo raduno, 15 e 16 giugno 2019, ospiti del Barber Day.

Andrea Censi
(Consigliere e Socio Fondatore)


Stampa   Email

Articoli correlati

Previous Next

Raduno Nazionale

Previous Next

FermoRaduno